Padmasana


In sanscrito padma vuol dire “loto” per cui quest’Asana, tra le più conosciute e associate allo yoga, si traduce in posizione del Fiore di Loto.   

Sembra una semplice posizione seduta a gambe incrociate, ma non é così semplice mantenerla a lungo. È considerata dagli yogi una delle migliori asana per meditare ed eseguire esercizi di respirazione perché le gambe formano una base stabile che permette di mantenere la schiena dritta.

Il fiore di loto è un simbolo profondo in Oriente, perchè l’Oriente afferma che dovresti vivere nel mondo, ma senza farti contaminare da esso… Esso cresce dal fango, nell’acqua, tuttavia resta incontaminato dall’acqua stessa. Ed e’ simbolo di trasformazione: il fango si trasforma nel fiore più bello e fragrante che questo pianeta conosca. 

Padmasana ha numerosi benefici:

  • Attiva la circolazione a livello della colonna vertebrale e degli organi interni, in particolare la vescica e gli organi sessuali.
  • Aiuta a migliorare la digestione.
  • Allenta contrazioni a livello delle articolazioni di caviglie e ginocchia.
  • Tonifica i nervi del coccige e della zona sacrale.
  • Riduce i dolori mestruali e la sciatalgia.
  • Allontana i pensieri negativi e la rabbia dalla mente.
  • Aiuta a ridurre lo stress.