Natarajasana


La posizione del re danzatore. In sanscrito, nata signifca “attore” o “danzatore” e raja significa “re”.

Nataraja è anche uno dei tanti appellativi del dio Shiva, la cui danza, secondo la tradizione induista, simboleggia l’energia cosmica.

Benefici:

  • Distende le articolazioni e i muscoli delle spalle e del petto.
  • Allunga i muscoli delle cosce e della parete addominale.

  •  Rinforza le gambe e le caviglie.

  • Migliora l’equilibrio e la concentrazione mentale.

  •  Attiva Ajna chakra, il sesto chakra, e Anahata chakra, il chakra del cuore. Durante l’esecuzione dell’asana potresti avvertire una espansione e attivazione dell’energia a questi livelli: equilibrio interiore, chiarezza, lucidità e aumentata capacità di ricevere amore (soprattutto durante l’esecuzione dell’asana dal lato sinistro, lunare, recettivo), mentre incremento della capacità di concentrazione, miglioramento delle funzioni mentali e incremento della capacità di provare amore e compassione verso gli altri (soprattutto durante l’esecuzione dell’asana dal lato destro, solare, emissivo).