Ustrasana


 Ustrasana è la posizione del cammello, in sanscrito ustra significa “cammello”.

Ustrasana potrebbe essere stata chiamata in questo modo visto che la posizione ricorda la forma della gobba di un cammello, ma anche perché praticando con frequenza, quest’asana corregge la postura ”ingobbita”.

Secondo la mitologia induista, il cammello era caro all’antico maestro Rischi Sukha, il quale sosteneva che questo animale rappresentasse Venere: il pianeta preservatore della virilità. Secondo alcuni quindi questa posizione aiuta ad incrementare la virilità e il piacere sessuale.

I benefici comunque sono molti:

  • Allunga e distende tutti i muscoli della parte anteriore del corpo.
  • Distende e rilassa le gambe, le spalle e il collo.
  • Rinforza i muscoli della colonna vertebrale (soprattutto la parte bassa), pertanto è indicata in coloro che soffrono di sciatalgia ed è ottima per coloro che hanno spalle cascanti e incurvate.
  • Stimola i movimenti peristaltici.
  • Allunga i muscoli retti addominali eliminando il grasso superfluo.
  • Tonifica i glutei.
  • Rinforza l'apparato genito-urinario.
  • Attiva Manipura chakra, il chakra dell’ombelico. Quindi attiva l’energia a questi livelli: senso di forza interiore, sicurezza in sé stessi, dinamicità, forza di volontà, amplificazione del fuoco e della luce interiori, coraggio.